Due pesi e Due misure


21 Apr
21Apr

Prima del Natale scorso ricevo una ennesima denuncia ENCI, con riferimento alla manifestazione internazionale di Lonato dell’08/10/2019.

La denuncia e le motivazioni la trovate qui sotto:

Prima di postare la mia risposta, vorrei argomentare circa il:

 “Regolamento per le prove di lavoro delle razze levriere”

Approvato dal Consiglio Direttivo dell’ENCI del 30 gennaio 2017

conforme parere della Commissione Tecnica Centrale del 7 marzo 2017, In vigore dal 1° luglio 2017

Modificato dal Consiglio Direttivo dell’ENCI del 9 ottobre 2018

su conforme parere della Commissione Tecnica Centrale del 19 settembre 2018, In vigore dal 1° gennaio 2019

Disposizioni Generali, Articolo1:

1. INTRODUZIONE E SCOPO, PROTEZIONE DEGLI ANIMALI

1.1. Il regolamento ha lo scopo di uniformare e regolamentare lo svolgimento delle corse amatoriali e del coursing dei levrieri in Italia, in conformità con il Regolamento FCI per le prove dei levrieri, a cui si fa riferimento per quanto non espressamente indicato.

Proseguendo, è evidentemente chiaro che per quello che non contempla questo Regolamento Nazionale, si deve fare riferimento al Regolamento FCI internazionale.

Continuando con le motivazioni scritte nella denuncia che nella prima parte risultano alquanto denigratorie e fantasiose, se poi si deve considerare che la segreteria della manifestazione deve fornire informazioni ai partecipanti, per alcuni che vi si recano, diventano rissosi, minacciosi e che insultano…... direi che la difficoltà è sicuramente per i partecipanti che non ricevono mai notizie certe ma spesso contrastanti e faziose a secondo di chi espone il quesito. Sicuramente è il mio caso…..

Passo alla seconda parte che è riferita alla iscrizione del mio cane: William Wallace Gandamak Slovakia, che è stato iscritto alla competizione tramite il sito del Club che ha organizzato la manifestazione.

Chiunque abbia effettuato una iscrizione online ad una manifestazione, si trova a dover compilare dei campi obbligatori che richiedono dati riferiti al soggetto che si vuole far partecipare alla gara.

Nella fattispecie, il soggetto William (per semplificare e preciso che viene familiarmente chiamato Spadino) ha acquisito una certa serie di titoli nella sua ancora breve ma intensa carriera, nonostante abbia avuto quasi un anno di stop per gravi problemi. Ritornato alle competizioni, presenta un palmares, da sito ENCI

:

Come si può evincere, dalla data della manifestazione di Lonato, William era già Campione Internazionale di Corsa con omologazione ricevuta dal 15 novembre 2018, era già Campione Italiano di Coursing con omologazione ricevuta il 01 febbraio 2018 ed era già Campione Internazionale di Beauty & Performance FCI dal 15 marzo 2019. Da notare come nella denuncia non siano stati citati i Campionati di lavoro che William ha chiuso.

Ricopio le parole della denuncia:

“….già Campione Internazionale di Coursing e di Bellezza, dichiarando, contrariamente al vero, che il soggetto non avesse dog show merit e quindi fosse privo della qualifica di Molto Buono ottenuta in esposizione internazionale/nazionale.” 

Ritornando alla iscrizione alla gara di William, nella compilazione  della scheda ad un certo punto il Club organizzatore chiede: DSM SI o NO, senza obbligare nulla.

Riprendo quindi il Regolamento Nazionale

http://www.enci.it/media/6891/regolamento-per-le-prove-di-lavoro-razze-levriere-cd-9-ottobre-2018-ctc-4-luglio-2018-in-vigore-dal-1-gennaio-2019.pdf?fbclid=IwAR0h8rSwXZbmQTa02QkftMfj2LqecMkoqJY9iyWZsLtJKosaUr_tBel2Yg8 )

e vado a leggere, scusate la procedura machiavellica….., la parte:  Disposizioni relative al Coursing (che è uguale alle Disposizioni relative alle Corse Amatoriali all’ art.21) all’art.37,CLASSIFICA, ATTRIBUZIONE DI CACL E RISERVE CACL …. Il CACL può essere assegnato al cane che si sia che classificato 1° nella classe standard con la qualifica di Eccellente. La Prima Riserva CACL può essere assegnata al secondo classificato, la Seconda Riserva di CACL al terzo classificato, sempre che abbiano conseguito la qualifica di Eccellente….. ed ancora, …. La Prima Riserva CACL può essere assegnata al secondo classificato, la Seconda Riserva di CACL al terzo classificato, sempre che abbiano conseguito la qualifica di Eccellente. L’attribuzione di CACL e Riserve CACL avviene quando il numero i soggetti partecipanti nella stessa classe sono in numero minimo di tre.

Questi certificati sono rilasciati ad un cane quando il proprietario provvede a

comunicare attraverso opportuna documentazione al momento dell’iscrizione che il

soggetto ha ottenuto almeno la qualifica di “Molto Buono”, acquisita in una classe per cani adulti in una esposizione internazionale. In assenza della richiesta documentazione, i CACL verranno attribuiti ai cani seguenti nella graduatoria, fino alla sesta posizione inclusa.

La denuncia è chiara: io ho mentito! Mentito? Leggendo il Regolamento di cui sopra, non esiste obbligo di presentare il DSM di un qualsiasi soggetto iscritto, a maggior ragione se ha già acquisito i titoli di Campione, se ovviamente è già CAMPIONE, certo che i requisiti li aveva e li ha tutt’ora. 

Volendo essere pignoli, si può anche vedere il Regolamento Corse FCI 

 (http://www.enci.it/media/2204/regolamento-fci-corse-e-coursing-levrieri.pdf

e vediamo cosa scrive (facile perché il nostro è un copia incolla dell’internazionale) e quindi vado all’articolo 5. Titoli F.C.I.: …. 

5.1.3 Requisiti per l’ottenimento del titolo di Campione Il titolo di “Campione Internazionale di Corsa” (“Champion International de Course”) viene attribuito dalla FCI sulla base dei seguenti requisiti: 

a) Ogni levriero, dall’età di almeno 15 mesi per Whippet e Piccoli Levrieri Italiani, dall’età di almeno 18 mesi per tutte le altre razze levrieri, deve aver ottenuto almeno tre “Certificats d’Aptitude au Championnat International de Lévriers” (CACIL) o due CACIL e 2 Ris.CACIL in due paesi differenti (due diverse Organizzazioni Nazionali)

……

b) Questi certificati (CACIL) sono rilasciati ad un cane quando:

si provvede a comunicare, attraverso opportuna documentazione al momento dell'iscrizione, che il soggetto ha ottenuto almeno la qualifica di “Molto Buono”, acquisita in una classe per cani adulti in una esposizione internazionale (CACIB). In assenza della richiesta documentazione, il CACIL verrà attribuito al cane seguente nella graduatoria, fino alla sesta posizione inclusa;

……

Come anche qui c’è scritto che se inserisco “opportuna documentazione” ottengo il Certificato e quindi NON E’ OBBLIGATORIO!!!! Anche perché questa regola è stata fatta per evitare che chi ha già un Campionato continui a vincere Certificati (CACIL o CACL) che non gli servono (è chiaro che ci sono anche i collezionisti, e quindi non si può dire che è vietato presentare il DSM per i Campioni, diciamo che è a discrezione per come è scritto).

La mia difesa è stata inoltrata:


per l''allegato 2) vedi parziale di scheda di iscrizione sopra


Ora cosa succede? Succede che vado a fare la licenza di Racing a Poianella il 27 ottobre 2019 per uno dei miei soggetti in concomitanza del “Racing Nazionale di Poianella Bressanvido”, dove sul catalogo di gara erano iscritti 3 soggetti di Levriero Afgano dello stesso proprietario e tutti e 3 i soggetti frequentano le Expo, ed hanno DSM. Non tutti e 3 i soggetti hanno presentato all’iscrizione il DSM infatti il Levriero Afgano vincitore risulta essere sprovvisto di DSM (ma che sia un Campione di Bellezza lo può trovare sul db ENCI) in quanto non ha percepito il Certificato CACL che invece è passato al secondo in classifica che aveva presentato il DSM OVVIAMENTE, ed di conseguenza ha chiuso il Campionato Italiano omologato, da sito ENCI, il 17 febbraio 2020. Attenzione, ritengo che il proprietario dei soggetti partecipanti al Racing si è comportato correttamente come da Regolamento.


Conclusione, DUE PESI e DUE MISURE


E’ chiaro, senza fare vittimismi, che il trattamento riservato a me è sicuramente degno di attenzione. Preciso anche che in occasione della manifestazione a calendario a Cavriana in marzo 2020, poi cancellata causa COVID, ho mandato una mail al Club del Levriero che era anche organizzatore della manifestazione di Poianella (Racing ottobre 2019), nella quale ho chiesto se ero obbligata a presentare il DSM di due cani già Campioni sia Nazionali che Internazionali alla gara la risposta la trovate sotto.

Di conseguenza è lecito pensare che le regole sono applicate AD PERSONAM.


Commenti
* L'indirizzo e-mail non verrà pubblicato sul sito Web.